IL LICEO "Don Tonino Bello" di Copertino già ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE comprende attualmente sei indirizzi:

Liceo Classico,

Liceo Scientifico,

Liceo Linguistico

Liceo delle Scienze Umane

Liceo Economico sociale

Liceo delle Scienze Applicate.

L'Istituto nasce nel 1969 quando l'Amministrazione Provinciale di Lecce deliberò di istituire a Copertino una sezione staccata del Liceo Scientifico "De Giorgi" di Lecce, con la formazione di due classi composte da circa cinquanta alunni. Ecco una sintetica cronologia storica: 1969/1970 Istituzione del Liceo Scientifico come sede staccata del Liceo Scientifico "De Giorgi" di Lecce, con due classi, e così sino al I° ottobre del 1975. 1975/1976 Il Liceo Scientifico diventa istituzione autonoma sotto la presidenza del prof. Walter Cariddi, è localizzato in via Piave, presso l'ex convento dei Frati Minori, e manterrà questo ordinamento per 14 anni durante i quali vedrà avvicendarsi diversi presidi tra cui il Prof. Leonida Secondo Calì, Ispettore poi della Pubblica Istruzione.   

1976/1982 Il Liceo è diretto dalla presidenza del prof. Leonida Secondo Calì.
1982/1983 Il Liceo è diretto dalla presidenza del prof. Luigi Salzano.
1983/1985 Il Liceo è diretto dalla presidenza del prof. Renato Calabro.
1985/1989 Il Liceo è diretto dalla presidenza del prof. Donato Stefanizzi.
1989/1990 Il Liceo è diretto dalla presidenza della prof.ssa Ottavia Madaro.
1990/1991 Il Liceo Scientifico di Copertino perde l'autonomia e viene accorpato al Liceo Classico "Virgilio" di Lecce sotto la presidenza del prof. Renato Calabro.
1991/1996 Il liceo è diretto dalla presidenza del prof. Vittorio Basile.
1996/2004 Il liceo è diretto dalla presidenza della prof.ssa Raffaella Piccino.
2001/2002 Viene istituito, con una classe, il corso sperimentale linguistico "Brocca".
2004/2005 Il Liceo ritrova l'autonomia scolastica con il preside dott. Antonio Greco.
2005/2006 Viene istituito, con una classe, il corso sperimentale Psicopedagogico "Brocca".
2004/2010 Il liceo è diretto dalla presidenza del dott. Antonio Greco.

2008/2009 Viene istituito, con una classe, il corso tradizionale del Liceo Classico
2010/2012 Il Liceo è diretto dalla presidenza del prof. Cesare Augusti.

2012/2015 Il Liceo è diretto dalla  presidenza del Dott. Francesco G. Nuzzaci. 

2015/2016 Il Liceo è diretto dalla presidenza del Prof. Fernando Iurlaro e viene istituito il Liceo delle Scienze Applicate.

2016/2017 Il Liceo è diretto dalla presidenza del Prof. Fernando Iurlaro.

2017/2018 Il Liceo è diretto dalla presidenza del Prof. Antonio Maglio.

Attualmente l'Istituto sorge nel versante est dell'abitato, nei pressi del Castello, in una vasta area, che accoglie anche il "Palazzetto del Centenario", una moderna struttura sportiva e l'Istituto Tecnico Commerciale "V. Bachelet". L'edificio della Sede Centrale, dalle sobrie linee architettoniche e circondato da un ampio cortile, è di nuova costruzione ed è articolato su due piani. E' dotato di laboratori, biblioteca, aule speciali e di un auditorium. E' la sede del Dirigente scolastico e dell'ufficio di Segreteria.
A seguito dell'incremento della popolazione scolastica, si è reso necessario l'utilizzo di due strutture supplementari, che costituiscono delle sedi associate del Liceo, localizzate entrambe, a decorrere dal 10-12-2012, in via Pirandello. In questi plessi sono ubicate tutte le classi sia del Liceo Linguistico che del Liceo delle Scienze Umane. Tutte le classi del Liceo Scientifico e le classi del Liceo Classico sono ubicate nella sede Centrale. Il Liceo è frequentato da alunni, di età compresa in genere tra i quattordici ed i diciannove anni, provenienti da un bacino territoriale che include i comuni di: Copertino, Leverano, Veglie, Carmiano, Magliano, Porto Cesareo, Monteroni, San Pietro in Lama, Lequile, Arnesano e Salice Salentino. I collegamenti con tutti i paesi limitrofi sono garantiti dalle società S. T. P. e FF SE. Dai recenti dati raccolti circa l'analisi della composizione e struttura della popolazione (studio demografico e socio-economico della città condotto dalla prof.ssa Anna Trono, docente di Geografia economico-politica, Università di Lecce) si è rilevato sia un incremento della crescita demografica negli ultimi venti anni quanto un aumento considerevole della popolazione anziana: gli anziani > 65 anni sono aumentati del 50%, mentre i giovani <14 anni sono calati del 27%. Elevato è il livello di disoccupazione, soprattutto femminile.

La città di Copertino, negli ultimi anni, ha registrato un grande sviluppo nel campo dell'edilizia, del commercio, dell'agricoltura ed in particolare della olivicoltura e viticoltura.è, inoltre, in espansione il settore dell'industria manifatturiera e dei servizi. La Città, con i suoi 26.000 abitanti, dal punto di vista urbanistico, ha registrato nell'ultimo decennio un notevole incremento, particolarmente popolati risultano i nuovi quartieri dei rioni Gelsi-Spallanzani e Casole-Sciarpo. Numerose sono le personalità che si sono affermate nel campo culturale ( sia in ambito umanistico che in ambito tecnico-scientifico), politico, ed artistico-musicale.
Il grande pregio della Città è quello di aver dato i natali a San Giuseppe da Copertino, protettore degli studenti e dell'Aviazione , Santo amato in tutto il mondo.
E' in questo contesto che si pone l'azione culturale del Liceo che con cura contribuisce alla formazione di persone capaci di operare scelte di vita, di professione di cittadinanza in un impegno attivo e consapevole nella società.
La pluralità stessa degli indirizzi tende ad assolvere la diversità delle personalità, delle aspirazioni e dei progetti personali, favorendone l'individuazione e ottenendone la promozione.